GEORGES BRAQUE – Hesiodos et Mousa

Capita spesso che le Case d’Asta siano un po’ parche nell’inserire le informazioni necessarie per valutare correttamente un lotto di grafica. Questa acquaforte è in vendita fra qualche giorno a Il Ponte.

3709_420x420c

La descrizione recita: Georges Braque

“Hésiodos et Mousa” acquaforte (lastra cm 30×22; foglio cm 50,5×35), titolata in lastra. Firmato e numerata E/A in basso a matita, in cornice (lievi difetti)

Il prezzo di partenza è molto allettante, considerato il nome dell’autore (stima 150/200 euro). Come mai è valutata così poco, visto che le acquaforti numerate e firmate di Braque hanno normalmente prezzi ben più alti? Con qualche ricerca ho scoperto l’arcano. L’acquaforte fa parte di una serie di 16 realizzate fra il 1932 e il 1935 per un portfolio intitolato “Theogonie d’Hesiode” commissionato dall’editore Vollard. La serie, pensata con una tiratura di 50, non fu mai completamente stampata: lo stampatore Galanis, lento e accuratissimo, non riuscì a completare la stampa prima della morte di Vollard, avvenuta nel 1939. Il progetto editoriale fu annullato e i fogli stampati da Galanis fino a quel momento furono venduti e dispersi. Tra l’altro sono oggi molto rari i collezionisti che possiedono la serie completa. I fogli sono però ben riconoscibili, perchè sono stampati su carta Hollande Van Gelder e conservano i remarques (cioè piccole annotazioni sui margini della lastra che sono usualmente eliminate nella tiratura finale), non sono numerati e firmati salvo qualche raro esemplare firmato da Braque a matita bruna (vedi foto). Gli esemplari di questo tipo sul mercato si aggirano su cifre importanti, fra i 1500 e i 3000 euro.

Etching by Georges Braque for an edition of Hesiod’s <i>Theogony</i>, commissioned by Ambroise Vollard, early 1930s

firma

Nel 1955 l’Editore Aimè Maeght decise di portare a compimento il progetto editoriale: acquistò le lastre originali (alcune delle quali, però, erano state nel frattempo ritagliate da Galanis per eliminare i remarques) e decise di stamparle nuovamente in forma di prezioso libro, aggiungendo anche altre quattro grafiche dell’artista realizzate per il frontespizio, la copertina, la custodia e il finalino. Il volume fu stampato su papier Auvergne à la main in 150 copie, ogni copia numerata e firmata da Braque. Ma l’artista firmò solo i libri, non le singole acquaforti, che sono prive di numero e di firma.

Torniamo all’acquaforte in asta al Ponte. Come si vede dalla foto è priva di remarques, quindi fa parte della serie stampata nel 1955. Però curiosamente presenta una firma e una numerazione, E/A (che sta per eprouve d’artiste, cioè stampe di prova eseguite dall’artista stesso), ma non risulta proprio che Braque abbia effettuato personalmente delle prove di stampa. E a ben guardare la firma non mi sembra proprio la sua. Forse qualcuno in passato, per aumentare il valore dell’acquaforte, ha apposto a matita la firma falsificata e aggiunto una numerazione molto vaga che non intacca la numerazione della tiratura ufficiale.

FD590AC6-AEC6-4121-8E62-A78B9CA76BC6           7BF684BD-00F8-4CE9-816C-DD77A34F6533

Quindi: l’acquaforte è originale di Braque, ma dell’edizione Maeght del 1955, la firma e la numerazione sono di dubbia autenticità. Esemplari di questa tiratura si trovano sul mercato per cifre molto vicine alla stima fatta da Il Ponte. Tutto torna.

 

 

3 pensieri su “GEORGES BRAQUE – Hesiodos et Mousa

  1. Complimenti, ricerche sempre molto precise ed appassionate! Finalmente un blog italiano dedicato alla grafica d’arte …e di notevole qualità! Continui che la si legge sempre molto volentieri!
    Matteo
    PS: la litografia di Fantin-Latour l’avevo adocchiata anch’io, decisamente molto bella. Son contento sia finita in buone mani e ne abbia ripercorso la storia sul blog.

    Mi piace

    1. Grazie davvero per il suo commento. Immagino faccia parte anche lei dello sparuto gruppo (in estinzione) degli appassionati di grafica. Mi rallegra sapere di non essere sola e di avere un simpatico competitor alle prossime aste.

      Mi piace

  2. Grazie Fiammetta! La tua capacità di mettere a fuoco l’iter delle stampe di cui ti occupi ogni volta m’incanta. La tua passione è evidente, ma a questa si aggiunge il rigore della tua analisi e il connubio è decisamente avvincente. Dev’essere proprio una grande soddisfazione quando arrivi al passaggio finale e capisci di aver ricostruito l’esatto percorso. Quando leggo MultiploDAutore. scatta la mia curiosità per vedere di chi ti occupi e alla fine mi comunichi la sensazione piacevole di saperne di più sull’autore. L’acquaforte in questione mi piace moderatamente, anche se Braque comunque non si discute.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...